* Dettagli Torrent   globale  | Commenti (0) 


- Foibe (La storia siamo noi) [XivD Ita] [Tntvillage] -


Download via torrent:
                 
Categoria bittorrent Screener
Descrizione
Visit this link: More info on this torrent

Visit this link: All My Torrent


Visit this info link: Link





Il Giorno del ricordo in Italia si celebra il 10 febbraio, in memoria delle vittime delle foibe, dell\'esodo giuliano-dalmata, delle vicende del confine orientale del secondo dopoguerra.
Istituito con la legge n. 92 del 30 marzo 2004, concede anche un riconoscimento ai congiunti degli infoibati. Nel testo di legge si leggono le motivazioni:

« La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale \"Giorno del ricordo\" al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell\'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Nella giornata [...] sono previste iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado. È altresi\' favorita, da parte di istituzioni ed enti, la realizzazione di studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende. Tali iniziative sono, inoltre, volte a valorizzare il patrimonio culturale, storico, letterario e artistico degli italiani dell\'Istria, di Fiume e delle coste dalmate, in particolare ponendo in rilievo il contributo degli stessi, negli anni trascorsi e negli anni presenti, allo sviluppo sociale e culturale del territorio della costa nord-orientale adriatica ed altresi\' a preservare le tradizioni delle comunità istriano-dalmate residenti nel territorio nazionale e all\'estero. »
(legge 30 marzo 2004 n. 92)
http://it.wikipedia.org/wiki/Giorno_del_Ricordo






Visit this info link: Link


Foibe - La Storia Siamo Noi



Per la serie La Storia Siamo Noi Rai Educational presenta \'Foibe una parola oscura nella storia italiana\'.
Con due documenti eccezionali Giovanni Minoli, insieme al professor Giovanni Sabbatucci, ricostruisce questa incredibile vicenda attraverso la testimonianza dell\'unico sopravvissuto, Graziano Udovisi.

Le foibe sono cavità carsiche di origine naturale con un ingresso a strapiombo. Il termine \"foiba\" è una corruzione dialettale del latino \"fovea\", che significa \"fossa\"; le foibe, infatti, sono voragini rocciose, a forma di imbuto rovesciato, create dall’erosione di corsi d’acqua, possono raggiungere i 200 metri di profondità. È in quelle voragini dell’Istria che fra il 1943 e il 1947 sono gettati, vivi e morti, migliaia di italiani, uomini, donne, bambini, vecchi.

Le foibe furono utilizzate in diverse occasioni e, in particolare, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale per infoibare (\"spingere nella foiba\" migliaia di italiani, antifascisti e fascisti, colpevoli di opporsi all’espansionismo comunista slavo propugnato da Josip Broz meglio conosciuto come \"Maresciallo Tito\". A riguardo è interessante riportare quanto affermato da Kardelj (vice di Tito) il quale poté affermare che \"ci fu chiesto di far andar via gli Italiani con tutti i mezzi e così fu fatto\". Nessuno sa quanti siano stati gli infoibati: alcune stime parlano di 10-15.000 sfortunati.



La prima ondata di violenza esplode subito dopo la firma dell’armistizio dell’8 settembre 1943: in Istria e in Dalmazia i partigiani slavi si vendicano contro i fascisti e gli italiani non comunisti. Torturano, massacrano, affamano e poi gettano nelle foibe circa un migliaio di persone. Li considerano “nemici del popolo”. Ma la violenza aumenta nella primavera del 1945, quando la Jugoslavia occupa Trieste, Gorizia e l’Istria. Le truppe del Maresciallo Tito si scatenano contro gli italiani. A cadere dentro le foibe ci sono fascisti, cattolici, liberaldemocratici, socialisti, uomini di chiesa, donne, anziani e bambini. Lo racconta Graziano Udovisi, l’unica vittima del terrore titino che riuscì ad uscire da una foiba. È una carneficina che testimonia l’odio politico-ideologico e la pulizia etnica voluta da Tito per eliminare dalla futura Jugoslavia i non comunisti. La persecuzione prosegue fino alla primavera del 1947, fino a quando, cioè, viene fissato il confine fra l’Italia e la Jugoslavia. Ma il dramma degli istriani e dei dalmati non finisce.


Dati tecnici del file
========================================
Nome..............: La storia siamo noi - Le foibe.avi
Dimensione........: 389 MB (or 398,438 KB or 408,000,512 bytes)
Durata............: 00:32:36 (48,898 fr)
Video Codec.......: XviD
Video Bitrate.....: 1527 kb/s
Risoluzione.......: 720x528 (1.36:1) [=15:11]
FPS (Frames/sec)..: 25.000
QF (Frame quality): 0.161 bits/pixel
Audio Codec.......: 0x0055(MP3) ID\'d as MPEG-1 Layer 3
Audio Bitrate.....: 134 kb/s (67/ch, stereo) VBR LAME3.90.°
Freq Audio........: 48000 Hz



Visit http://www.tntvillage.scambioetico.org/
Info: Per scaricare devi usare un client come uTorrent, o Azureus
AnnounceURL
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
Hash 350ce166b4170d71377ca1b745068eb17d9b9de1
Peers seeds: 3 , leech: 11
Size 389.10 MB
Completato 944x
Aggiunto 17.07.09 - 16:07:26
Uploader   darayava
Votazione (Voti: 0)


Condividi questo bittorrent:


html/blog:


bbcode/forum:


Tramite bookmarks:



Aggiungi Commento