* Dettagli Torrent   globale  | Commenti (0) 


- Erich Priebke - Guai ai vinti [DivX - Ita] [Tntvillage] -


Download via torrent:
                 
Categoria bittorrent DVDrip
Descrizione


Erich Priebke, Guai ai vinti
Documentario revisionista di Paolo Giachini


Biografia
Di famiglia prussiana Erich Priebke nasce il 29 luglio 1913 a Hennigsdorf, nelle vicinanze di Berlino e rimane orfano di entrambi i genitori a sette anni. Accolto nella casa di una zia materna, a 14 anni viene avviato al lavoro nel settore alberghiero. Ventenne, emigra in Italia per lavorare in un hotel della costiera ligure, poi a Londra ed in fine, tornato in Patria, si arruola nella polizia ottenendo così anche i gradi militari di appartenente al corpo delle SS. Scoppiata la seconda guerra mondiale, come tenente di prima nomina fu inviato in Italia presso l\'ambasciata tedesca con funzioni di vice Polizei Attaché. Dopo l\'otto settembre fu inquadrato nell\' Aussenkommando Roma che, nella sede di via Tasso, svolgeva funzioni di polizia. Lì, dopo l\'attentato di via Rasella, insieme al suo comandante Kappler e ai suoi colleghi fu raggiunto dall\'ordine di Hitler che lo porterà a far parte dei plotoni di esecuzione nella rappresaglia delle Cave Ardeatine. In seguito prestò servizio a Brescia e alla fine della guerra, scappato da un campo di prigionia, si rifugiò a Vipiteno riunendosi a moglie e figli. Emigrato in Argentina nel 1948, dopo una vita di intenso lavoro, da pensionato si dedicò per vent\'anni alla comunità tedesca di San Carlos di Bariloche, diventando presidente sia dell\'associazione culturale germano-argentina che della commissione direttiva del prestigioso istituto tedesco \"Primo Capraro\". Quando la sua storia fu portata a conoscenza del grande pubblico tramite un servizio della TV americana ABC, nel 1994, le autorità italiane vollero la sua estradizione. Una volta in Italia, dopo un primo proscioglimento, venne riarrestato e riprocessato per essere condannato a 14 anni e poi in appello definitivamente all\'ergastolo. Oggi novantenne, mentre sua moglie vive a Bariloche, Erich Priebke è a Roma all\'ergastolo, in detenzione domiciliare.
Carriera nella Gestapo
Aderì al Partito Nazionalsocialista dei Lavoratori Tedeschi nel 1933, segnalandosi come un membro solido e determinato. Queste caratteristiche piacquero a Heinrich Himmler, che lo fece entrare nelle SS dove Priebke raggiunse il grado di capitano (SS-Hauptsturmführer).Dopo l\'armistizio e fino al mese di maggio 1944 opera a Roma sotto il comando di Herbert Kappler. Dopo l\'attacco che i Gruppi di Azione Patriottica (o GAP) fecero ai danni di una compagnia del battaglione \"Bozen\" in via Rasella, il 23 marzo 1944, Kappler ordinò le esecuzioni di 335 ostaggi, da fucilare per rappresaglia alle Fosse Ardeatine.La sentenza di condanna evidenzia l\'erroneità del luogo comune secondo il quale la legge di guerra avrebbe permesso la fucilazione di 330 prigionieri (10 per ogni soldato tedesco morto nell\'attacco) come rappresaglia dell\'attacco di via Rasella e che il mero numero delle vittime fucilate, 335 persone (cinque in più), sia stato il solo capo di imputazione a carico di Priebke (le 330 residue essendo considerate obbedienza agli ordini). La condanna è stata infatti emessa per tutte le 335 vittime della strage.Nel corso della seconda guerra mondiale soggiornò in Italia, dove insieme ad altri militari tedeschi partecipò al coordinamento delle tattiche e delle strategie che il Terzo Reich avrebbe dovuto adottare nella penisola.Il 14 giugno 1944 divenne ufficiale di collegamento con lo Stato Maggiore della Guardia nazionale repubblicana, con sede a Brescia e diede un forte impulso alle perquisizioni ed alle azioni di rastrellamento, allo scopo di individuare le cellule cittadine di supporto ai partigiani che presidiavano le montagne bresciane.Centinaia di arrestati, appartenenti alla resistenza o semplici sospetti, furono catturati e rinchiusi nella prigione di Canton Mombello, per poi essere condotti nel suo quartier generale ove svolgeva, spesso personalmente, gli interrogatori.All\'uopo aveva requisito una palazzina in stile liberty (tutt\'ora esistente e sita in Via Privata Mai), all\'epoca periferica ed isolata, verosimilmente per poter interrogare i sospetti in assenza delle - ormai latitanti - autorità costituite e, soprattutto, lontano da occhi e orecchi indiscreti o indesiderati.
I Protagonisti di Via Rasella

Introduzione al documentario
Nel buio delle Cave Ardeatine, più di mezzo secolo fa, uccise due uomini con un colpo d’arma da fuoco alla nuca. Oggi, condannato all’ergastolo per crimini di guerra, Erich Priebke ci racconta la sua storia.Nato nell’isolamento di una cella, quando il protagonista già quasi novantenne era sotto misure carcerarie speciali, questo libro ci porta indietro nel tempo, nella Germania nazionalsocialista al cospetto dei gerarchi Göring, Himmler, Heydrich. Poi durante la guerra, a \"Roma città aperta\", con i ricordi tetri della prigione della Gestapo in via Tasso, dove venivano rinchiusi i partigiani e da dove, con le mani legate, uscirono molte delle vittime della rappresaglia per andare a morire quel 24 marzo del 1944. Dopo aver avuto parte nella liberazione di Mussolini dal Gran Sasso e nella fuga di Galeazzo Ciano e della moglie Edda, a fine conflitto Erich Priebke deve abbandonare la divisa di capitano delle SS per vestire quella del prigioniero di guerra fino al giorno in cui, scivolando sotto il filo spinato, fuggirà verso una vita completamente nuova nel paradiso argentino. Improvvisamente dopo più di 50 anni di oblio, il 5 maggio 1994, la sua faccia appare in America dagli schermi in uno speciale televisivo della ABC e il giorno dopo è sulle prime pagine di tutti i giornali del mondo. Da allora, per diversi anni, i media si sono occupati di lui. Né Eichmann né Barbie né altri ancora tra quegli uomini, che oggi sembrano quasi fantasmi emersi dalle nebbie del passato, ci hanno lasciato un documento vero, da testimoni oculari degli eventi di quel mondo quali essi furono, cosa che invece, con questo libro ha fatto Erich Priebke. Un documento di eccezionale valore non solo storico; soprattutto un messaggio dall’incommensurabile valore umano.

--- Informazioni sul File  ---

Titoloocumentario_Erich Priebke, Guai ai Vinti.avi
Dimensione File (in bytes):1,031,866,644
Durata (hh:mm:ss):1:45:22
Numero di tracce Audio :1

--- Informazioni Video ---

Nome Codec VideoivX 5.1.1 (Maupiti)
Numero Frame:158035
Larghezza Frame(pixels):720
Altezza frame(pixels):496
Display Aspect Ratio (\"DAR\":1.452
FPS:25.000
Video Bitrate (kbps):1164
QF:0.130

--- Informazioni Audio Traccia 1 ---

Codec audio:0x0055 MPEG-1 Layer 3
Freq.audio (Hz):48000
Bitrate(kbps):128
Tipo:CBR
Canali:2



Visit http://www.tntvillage.scambioetico.org/
Info: Per scaricare devi usare un client come uTorrent, o Azureus
AnnounceURL
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
Hash c547c9b6ba30fb70dffc0ef7a95e5eb2a963d6ad
Peers seeds: 1 , leech: 2
Size 984.06 MB
Completato 162x
Aggiunto 29.08.09 - 09:08:41
Uploader   darayava
Votazione (Voti: 0)


Condividi questo bittorrent:


html/blog:


bbcode/forum:


Tramite bookmarks:



Aggiungi Commento