* Dettagli Torrent   globale  | Commenti (0) 


- Pietro Aretino - Astolfeida [PDF - Ita] [Tntvillage] -


Download via torrent:
                 
Categoria bittorrent Ebooks
Descrizione
PIETRO ARETINO

ASTOLFEIDA




I tre canti dell\'Astolfeida furono stampati anonimamente nel 1548, e dedicati a Pasquino e Marforio, le due statue parlanti romane intorno alle quali era sorta la tradizione delle pasquinate. Si tratta di un altro tentativo malriuscito e ben presto interrotto di dar vita a una parodia del poema cavalleresco. L\'Aretino, non riuscendo a creare avventure originali, rimastica personaggi e storie di Boiardo e Ariosto, dando luogo a bizzarre invenzioni attraverso le quali intenderebbe far passare spunti di satira sociale e di costume.




Nato ad Arezzo nel 1492, Pietro Aretino non si denominò mai col suo patronimico (del padre Luca, un calzolaio, sappiamo ben poco) ma sempre col nome della sua città.

Della sua infanzia quasi nulla è noto, ma si sa che nell\'adolescenza visse e a Perugia sia per frequentare l\'università sia per studiare pittura, e come pittore si firmò per qualche tempo.

Nel 1517 fu a Roma, alla corte di Leone X; qui assistette al conclave del 1522, in occasione del quale compose delle pasquinate, ovvero dei poemetti satirici. Con l\'ascesa al soglio pontificio del fiammingo Adriano VI (o, come lo chiamò l\'Aretino, \"la tedesca tigna\" prese a viaggiare per la penisola e lavorò a Mantova, al servizio di Giovanni dalle Bande Nere. Tornò a Roma nel \'23 e, sotto papa Clemente VII, riacquistò notorietà e benevolenza popolare.

In questo periodo compone i Sonetti Lussuriosi, ispiratigli dalle tavole pornografiche di M. A. Raimondi sui disegni di Giulio Romano, e scrisse la Cortigiana. Ma l\'invidia e la malevolenza del datario pontificio, mons. Giberti, interruppero questo periodo felice: alla fine del luglio 1525 viene accoltellato da un sicario del monsignore.

L\'Aretino lasciò così Roma e, dal 25 marzo 1527, si trasferì a Venezia, la città anticortigiana per eccellenza, l\'unica, a detta di lui, totalmente opposta a Roma, sede di tutti i vizi. Qui scrisse e diede alle stampe la maggior parte delle sue opere e qui morì, probabilmente di apoplessia, il 21 ottobre 1556.

Autore: Pietro Aretino
Titolo: Astolfeida
Curatore: Danilo Romei
Anno:
Lingua: Italiano
Genere: Poema cavalleresco
Numero di pagine: 27
Dimensione del file: 164 KB su disco (161.047 byte)
Formato del file: Pdf

Visit http://www.tntvillage.scambioetico.org/
Info: Per scaricare devi usare un client come uTorrent, o Azureus
AnnounceURL
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
Hash 1a116cc8481e93c80b6bb0afa465a9fe4839d8d4
Peers seeds: 6 , leech: 2
Size 157.27 KB
Completato 8x
Aggiunto 13.11.09 - 20:11:03
Uploader   darayava
Votazione (Voti: 0)


Condividi questo bittorrent:


html/blog:


bbcode/forum:


Tramite bookmarks:



Aggiungi Commento