* Dettagli Torrent   globale  | Commenti (0) 


- Pietro Aretino - Sei giornate [PDF - Ita] [Tntvillage] -


Download via torrent:
                 
Categoria bittorrent Ebooks
Descrizione
PIETRO ARETINO

SEI GIORNATE



RAGIONAMENTO DELLA NANNA E DELLA ANTONIA
FATTO IN ROMA SOTTO UNA FICAIA
COMPOSTO DAL DIVINO ARETINO
PER SUO CAPRICCIO
A CORREZIONE DEI TRE STATI DELLE DONNE.

Nel Ragionamento Nanna, sollecitata da Antonia, rivive le vicende che l\'hanno vista giovanissima monaca, la sua iniziazione sessuale in conformità ai costumi di gran parte delle monache; la madre la tolse poi dal convento, la maritò a un uomo ricco ma poco accorto; Nanna si sofferma sui tradimenti delle mogli in generale e sui suoi, conclusi con l\'uccisione del marito e la fuga a Roma; il suo ingresso nel mondo cortigiano, l\'inserimento progressivo, proposto a magistero ideale, nell\'élite puttanesca.


DIALOGO NEL QUALE LA NANNA IL PRIMO GIORNO
INSEGNA A LA PIPPA SUA FIGLIUOLA
A ESSER PUTTANA,
NEL SECONDO GLI CONTA I TRADIMENTI
CHE FANNO GLI UOMINI
A LE MESCHINE CHE GLI CREDANO,
NEL TERZO E ULTIMO
LA NANNA E LA PIPPA SEDENDO NE L\'ORTO
ASCOLTANO LA COMARE E LA BALIA
CHE RAGIONANO DE LA RUFFIANIA.

Esce di scena Antonia, entra Pippa, figlia di Nanna, che vuol diventare cortigiana: il Dialogo tratta dei segreti di quest\'arte: discrezione, buone maniere, risolutezza; illustra le insidie degli uomini emblematizzata nella parodia della vicenda di Didone e Enea. Alla fine la Comare parla della ruffianìa e della accortezza su cui si fonda quest\'arte complementare a quella delle puttane. In Pietro è l\'esigenza di essere costantemente presente, di annullare ogni momento di pausa e di vuoto: di qui il poligrafismo, la sperimentazione continua, la varietà di registro con l\'alternanza di comico, epico, osceno, religioso, laudatorio, ricattatorio. La sua poetica, formulata nelle lettere e nei prologhi alle opere maggiori, è quella anticlassicista del ghiribizzo, del capriccio, l\'ispirazione come furore, l\'esaltazione del primato della natura e della sua imprevedibilità rispetto alla fissità dei canoni estetici. La scrittura di Pietro non è istintiva, ma possiede una stratificazione calcolata, gli effetti di naturalezza sono costruiti su una fitta rete di riferimenti ad altre opere, di citazioni, di calchi, in cui talvolta è la volontà di dissacrare i modelli del passato.




Nato ad Arezzo nel 1492, Pietro Aretino non si denominò mai col suo patronimico (del padre Luca, un calzolaio, sappiamo ben poco) ma sempre col nome della sua città.

Della sua infanzia quasi nulla è noto, ma si sa che nell\'adolescenza visse e a Perugia sia per frequentare l\'università sia per studiare pittura, e come pittore si firmò per qualche tempo.

Nel 1517 fu a Roma, alla corte di Leone X; qui assistette al conclave del 1522, in occasione del quale compose delle pasquinate, ovvero dei poemetti satirici. Con l\'ascesa al soglio pontificio del fiammingo Adriano VI (o, come lo chiamò l\'Aretino, \"la tedesca tigna\" prese a viaggiare per la penisola e lavorò a Mantova, al servizio di Giovanni dalle Bande Nere. Tornò a Roma nel \'23 e, sotto papa Clemente VII, riacquistò notorietà e benevolenza popolare.

In questo periodo compone i Sonetti Lussuriosi, ispiratigli dalle tavole pornografiche di M. A. Raimondi sui disegni di Giulio Romano, e scrisse la Cortigiana. Ma l\'invidia e la malevolenza del datario pontificio, mons. Giberti, interruppero questo periodo felice: alla fine del luglio 1525 viene accoltellato da un sicario del monsignore.

L\'Aretino lasciò così Roma e, dal 25 marzo 1527, si trasferì a Venezia, la città anticortigiana per eccellenza, l\'unica, a detta di lui, totalmente opposta a Roma, sede di tutti i vizi. Qui scrisse e diede alle stampe la maggior parte delle sue opere e qui morì, probabilmente di apoplessia, il 21 ottobre 1556.

Autore: Pietro Aretino
Titolo: Ragionamento della Nanna e della Antonia
Curatore: Angelo Romano
Anno: 1534
Lingua: Italiano
Genere: Ragionamenti
Numero di pagine: 74
Dimensione del file: 352 KB su disco (351.964 byte)
Formato del file: Pdf

Autore: Pietro Aretino
Titolo: Dialogo nel quale la Nanna insegna alla Pippa
Curatore: Angelo romano
Anno: 1536
Lingua: Italiano
Genere: Ragionamenti
Numero di pagine: 109
Dimensione del file: 483 KB su disco (482.378 byte)
Formato del file: Pdf

Visit http://www.tntvillage.scambioetico.org/
Info: Per scaricare devi usare un client come uTorrent, o Azureus
AnnounceURL
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
Hash 7830411cdb459df980d9c8addfb936c68d833494
Peers seeds: 10 , leech: 3
Size 814.79 KB
Completato 126x
Aggiunto 16.11.09 - 19:11:57
Uploader   darayava
Votazione (Voti: 0)


Condividi questo bittorrent:


html/blog:


bbcode/forum:


Tramite bookmarks:



Aggiungi Commento