* Dettagli Torrent   globale  | Commenti (0) 


- (JazzPlanet) Chris Potter - Gratitude (Eac Flac Cue) (UF) -


Download via torrent:
                 
Categoria bittorrent Musica
Descrizione
Chris Potter - Gratitude






Artist: Chris Potter
Title: Gratitude
Genre Jazz
Styles Contemporary Jazz, Modern Postbebop
Discs 1
Label Verve
Recorded at Avatar Studios, New York,
on September 27 & 28, 2000. Includes liner notes by Chris Potter.
Release Date Apr 03, 2001


Extractor: EAC 0.99 prebeta 4
Read mode               : Secure
Utilize accurate stream : Yes
Defeat audio cache      : Yes
Make use of C2 pointers : No
Codec: Flac 1.2.1;  Level 8  
image File.flac, Eac.log,
File.cue
Accurately ripped (confidence 5)
Source: Original CD
Size Torrent: 445 Mb
Cover Incluse


Track Listing

  1  The Source (for John Coltrane)
  2  Shadow (for Joe Henderson)
  3  Sun King (for Sonny Rollins)
  4  High Noon (for Eddie Harris)
  5  Eurydice (for Wayne Shorter)
  6  The Mind\'s Eye Intro
  7  The Mind\'s Eye (for Michael Brecker-Joe Lovano)
  8  Gratitude (for all the Past Masters)
  9  The Visitor (for Lester Young)
 10  Body & Soul (for Coleman Hawkins)
 11  Star Eyes (for Charlie Parker)
 12  Vox Humana (for Ornette Coleman)
 13  What\'s New (for the Current Generation)




Personnel:
Chris Potter (soprano, alto & tenor saxophones, alto flute, Chinese wooden flute, bass clarinet);
Kevin Hays (piano, Fender Rhodes piano);
Scott Colley (bass);
Brian Blade (drums).


Preview all song

http://www.amazon.com/gp/recsradio/radio/B000059QAS/ref=pd_krex_dp_a

video

http://www.youtube.com/watch?v=KZDtwKkH5ow&feature=PlayList&p=06C54C5BBFC8D2C8&playnext=1&playnext_from=PL&index=14



biografia

Nato a Chicago (Illinois), Potter ha passato gran parte della sua infanzia a Columbia, nella Carolina del Sud dove sua madre insegnava psicologia alla South Carolina University.

Manifestò un precoce interesse verso la musica e divenne presto un vero e proprio bambino prodigio, padroneggiando diversi strumenti tra cui la chitarra e il pianoforte, fino a giungere, verso i dieci anni d\'età, al sax, contralto prima, tenore poi.

Chris Potter iniziò la sua esperienza in ambito jazz professionale all\'età di soli 13 anni, conquistando subito un certo devoto seguito a livello locale. All\'età di 18 anni sì trasferì a New York per frequentare il college, prima alla New School University, quindi alla Manhattan School Of Music, dove ebbe come insegnante il pianista Kenny Werner, col quale stabilì una duratura amicizia, culminata con la registrazione, nel 1994, di un album in duo.

Nello stesso periodo entrò nuovamente in contatto con il grande trombettista Red Rodney, con cui aveva già suonato durante un festival jazz a Columbia. Quelli passati tra le file della band di Rodney furono quattro anni importanti per Chris Potter, che gli permisero di affinare le sue abilità a fianco di un gigante del bebop, fino a poco tempo prima della scomparsa dello stesso Rodney, nel 1994.

Dopo la laurea presso la Manhattan School Of Music, nel 1993, Potter iniziò una lunga serie di collaborazioni per musicisti del calibro di (oltre ai già citati Kenny Werner e Red Rodney): Patricia Barber, Marian McPartland, Mingus Big Band, Paul Motian, Ray Brown, Jim Hall, James Moody, Dave Douglas, Joe Lovano, Wayne Krantz, Mike Mainieri, Steve Swallow, Steely Dan, Dave Holland, Joanne Brackeen, e altri, oltre che incidere album a suo nome.

Nel 1998 il suo CD Vertigo (etichetta Concord Jazz) venne inserito tra i 10 migliori dischi jazz dell\'anno sia dalla rivista Jazziz Magazine che dal New York Times. Venne candidato per un \"Grammy Award for Best Jazz Instrumental Solo\" (premio Grammy come miglior assolo jazz strumentale) per la sua performance nel disco Pink Elephant Magic di Joanne Brackeen. Nel 2000, è stato il più giovane artista a ricevere il Premio Jazzpar, uno dei più prestigiosi riconoscimenti mondiali in ambito jazz, conferito in Danimarca da una giuria internazionale di esperti del settore.

Chris Potter viene considerato, grazie alle sue eccellenti abilità tecniche, alla versatilità con cui affronta diverse situazioni musicali, e al suo temperamento sperimentale e innovativo, come uno dei migliori sassofonisti jazz viventi. Attualmente calca le scene jazz mondiali principalmente con la sua band chiamata Underground (titolo del corrispondente progetto discografico, pubblicato nel 2006), ma anche come side man per artisti del calibro di Herbie Hancock e altri.

Multistrumentista, Potter suona prevalentemente il sax tenore e soprano. Posside diversi strumenti, ma da qualche tempo sembra prediligere come sax tenore un Selmer Balanced Action argentato del 1947, già appartenuto a Michael Brecker, con becco Otto link Florida 7* (modificato) degli anni \'60. Suona poi un sax soprano Selmer serie III con becco Selmer Soloist E vintage, un sax contralto Selmer Mark VI con becco Selmer Soloist, e un vecchio clarinetto basso, sempre Selmer, degli anni \'20, con becco Bundy. Nei primi album ha suonato anche un sax tenore Selmer Mark VI.

Attualmente risiede in Ungheria, con sua moglie e suo figlio.


recensione


Gratitude è l\'album di debutto con la leggendaria etichetta Verve di uno strabiliante sassofonista, Chris Potter, noto soprattutto per le sue partecipazioni nel superpremiato quintetto di Dave Holland o nelle formazioni del trombettista Dave Douglas, ma capace ugualmente di produrre una eccellente discografia in proprio che trova il suo culmine in questo ottimo album.

Dal titolo si comprende come in quest\'album Potter porga la sua \"gratitudine\" ai grandi sassofonisti della storia del jazz con una seria di pezzi dedicati individualmente ad ognuno di loro, senza però limitarsi a esibire delle semplici imitazioni degli stili dei grandi musicisti, ma proponendo una musica che, pur prendendo spunto dalle armonie dei grandi interpreti dello strumento, resta sempre molto originale e personale grazie ad una tecnica eccellente ed una grande abilità nel riuscire a mescolare il passato con il presente.

L\'album, che presenta quasi escusivamente pezzi scritti con mano abilissima da Potter, include però alcuni classici standard quali la leggendaria Body and Soul (come omaggio a Coleman Hawkins), una stupenda versione Star Eyes dedicata a Charlie Parker ma, che suonata in trio con basso e batteria sembra più pensata per omaggiare il vero grande punto di riferimento di Potter, cioè Sonny Rollins e la ballad What\'s New.

Ma dell\'ottimo risultato dell\'album va anche dato merito ad una eccellente formazione di all-stars composta dal pianista Kevin Heys, dal grandissimo contrabbassista Scott Colley, a mio parere tra i migliori sidemen in circolazione nel suo strumento, ed al batterista Brian Blade, che forniscono una fantastica ritmica ai voli pindarici dello splendido sassofonista chicagoano.

Tra i pezzi più interessanti dell\'album citerei l\'omaggio a Coltrane, The Source con un grande lavoro al sax tenore di Potter che, modernizzando le classiche armonie di Trane, ne aggiunge una ritmica molto differente ed attuale; di grande spessore è anche l\'omaggio a Rollins, Sun King un trascinante calipso in stile \"Sant Thomas\" che si avvale di uno straordinario accompagnamento ritmico al piano dell\'ottimo Kevin Hays. Ma il top dell\'album è probabilmente Vox Humana, l\'omaggio a Ornette Coleman, nel quale Potter, sostenuto dal magnifico contrabbasso di Colley, suona il flauto ed il soprano in una ballata molto intensa e poetica, ispirata dall\'affermazione di Coleman sulla somiglianza del suono del sassofono con la voce umana.

Il polistrumentista Potter, che nell\'album oltre al sax tenore suona anche il soprano, il contralto, il clarinetto basso e il flauto, è un musicista che, benchè noto agli appassionati più attenti, forse non ha ancora raggiunto la notorietà che merita. Io penso che questo Gratitude sia una buona base di partenza per conoscere meglio la discografia di questo fantastico strumentista ed eccellente compositore.

Info: Per scaricare devi usare un client come uTorrent, o Azureus
AnnounceURL
http://www.h33t.com:3310/announce
Hash 07be51472222ccfba67d2ec5d6b7f6e41d13d8d6
Peers seeds: 19 , leech: 10
Size 432.50 MB
Completato 267x
Aggiunto 21.12.09 - 05:12:31
Uploader   ultimafrontiera
Votazione (Voti: 0)


Condividi questo bittorrent:


html/blog:


bbcode/forum:


Tramite bookmarks:



Aggiungi Commento