* Dettagli Torrent   globale  | Commenti (0) 


- 5 film di Hayao Miyazaki [DivX Ita Mp3] [TNTvillage] -


Download via torrent:
                 
Categoria bittorrent DVDrip
Descrizione
5 film di Hayao Miyazaki [DivX Ita Mp3] [Tntvillage.Scambioetico]


Una tomba per le lucciole di Isao Takahata

Questo film si discosta enormemente dagli altri, tanto che ho dei dubbi sull\'opportunità di averlo inserito in questa infornata. Takahata (mèntore di Miyazaki e cofondatore dello studio Ghibli) affronta tematiche differenti da quelle predilette dall\'allievo.
Il tema di fondo del film è la guerra (e per questo non sarebbe stato fuori luogo nel progetto sulla WW2) vista con gli occhi di un ragazzo, Seita, e della sorellina Sezuko. Il film è ambientato a Tokyo nell\'ultimo, convulso anno della guerra. I due sono figli di un ufficiale di marina, e la famiglia è pervasa di sentimento patriottico e di orgoglio per le gesta della marina e dell\'esercito tutto. Ma il loro mondo va a pezzi sotto i colpi dei bombardieri americani, che radono a zero il loro quartiere residenziale e colpiscono a morte la madre. Seita si organizza rapidamente, cela alla sorella la morte della madre e si rifugia con un po\' di provviste da parenti in campagna, sopravvivendo con i soldi rimasti in banca.
Qui si apre il secondo grande tema del film: parallelamente al degradarsi della situazione militare (il Giappone ormai è privo di marina, le conquiste territoriali sono perse e gli americani sono loro addosso), si assiste al rapido degrado della coscienza e dell\'orgoglio degli abitanti. Gente che, qualche mese prima, aveva aiutato i fratelli, ora è gretta ed ostile e nega loro anche un frutto, e Seita non riesce neppure a trovare un lavoro. Le tanto celebrate virtù nazionali, che i Giapponesi portavano ad esempio della loro superiorità morale sugli occidentali, sono un ricordo. La situazione con i parenti ormai è agra, e Seita decide di portare la sorella a vivere allo stato semibrado in riva ad un fiume.
Altro grande tema: il degrado sociale porta inevitabilmente al degrado fisico e morale di Seita e della sorellina. Il ragazzo ormai lotta per la sopravvivenza di Sezuko: ruba, saccheggia, mente, compie azioni di sciacallaggio sotto le bombe ... tutto inutile: la sorella deperisce e la sua malattia è semplicemente la fame.
Non vi dico come va a finire perchè odio chi racconta la fine dei film, ma in questo caso è inutile perchè il racconto inizia dalla fine, quindi non vi tolgo nulla se vi dico una cosa. Io la prima volta non avevo capito cosa c\'entrasse la scatola di caramelle all\'inizio del film, l\'ho capito solo alla fine. Per farvi apprezzare il riferimento, perciò, vi anticipo che nella scatola ci sono le ossa della bimba. Allegoricamente, quindi, i due inservienti che spazzano il cadavere del ragazzo e gettano la scatola nel prato per fare pulizia in occasione dell\'arrivo degli americani, rappresentano il nuovo giappone, che cerca un riscatto gettando letteralmente nel cesso le tradizioni e i valori antichi (ovviamente il riferimento è alle credenze shintoiste sull\'immanenza degli spiriti nelle cose del mondo, e quindi allo spirito della bimba che rimane \'attaccato\' alle ossa nella scatola finchè non viene a prendersi il fratello maggiore). La città che i due contemplano dall\'alto nell\'ultima scena è Tokyo, la Tokyo attuale piena di grattacieli e occidentalizzata, non la città dove avevano vissuto loro.
Per chi non l\'avesse capito, questo è un film molto BELLO e ha un finale (o un inizio ...) TRISTISSIMO.

Alcune scene
                 


Làputa il castello nel cielo

In un mondo posttecnologico, dove cadono sofisticati robot dal cielo ma la forza motrice è data da antiquate e usurate macchine a vapore, un monile è oggetto delle brame di un gruppo di sgangherati pirati e di agenti governativi. Il gioiello è la chiave di accesso ad una isola volante, Làputa, custode di incredibili segreti tecnologici e di tesori favolosi. L\'ignara custode della pietra è Shita, lontana discendente dei creatori di Làputa, che viene coinvolta nell\'assalto all\'isola volante.
Nelle mani sbagliate, l\'isola è un\'arma formidabile e rappresenta una minaccia terribile per l\'umanità. Alla fine del film, Shita e il suo amico Pazu avranno fra le mani il destino di Làputa, e dovranno decidere se approfittare dei vantaggi della tecnologia o ritornare al loro spartano e posttecnologico stile di vita.
Ispirato a Swift e Verne, il film a mio avviso non ha la complessità tematica di altre produzioni (nausicaa, mononoke, una tomba per le lucciole ...), ma è un gradevole divertissement dove l\'autore si perde nel disegnare con la solita minuzia macchine e improbabili mezzi volanti. I personaggi minori sono tratteggiati molto efficacemente, con poche scene siamo in grado di percepirne il carattere e le inclinazioni. Il racconto è serrato, ricco di movimentati inseguimenti e di colpi di scena.

Alcune immagini
                 


Kiki delivery service

Delizioso film senza grandi pretese intellettuali, ma con dei disegni che in certi passaggi trovo fantastici. È un film \'di passaggio\', che narra le vicissitudini della strega kiki che deve passare il suo tredicesimo anno in apprendistato in una città dove non vivano altre streghe. A parte l\'incongruenza del fare apprendistato senza la guida di qualcuno, la vicenda presenta parecchi spunti miyazakiani.
L\'eroe principale è come quasi sempre una fanciulla, che con la sua impudenza, forza di volontà e caratteraccio si fa strada nel mondo e riesce a superare le difficoltà. L\'amore in questo film è al tempo stesso una forza negativa, che ci allontana dai nostri progetti (tanto che un\'apprendista strega che si innamori perde di colpo tutti i propri poteri e fallisce la prova), e contemporaneamente forza vitale e vitalistica, che ci rende capaci delle più temerarie imprese (tanto da consentire a kiki, che ormai non riesce più a volare e parlare col suo famiglio, di far decollare uno spazzolone per volare in aiuto del povero Tombo che penzola da un dirigibile).
La vicenda ha un happy end ironicamente eccessivo: non solo kiki torna a volare e sorregge la macchina volante di Tombo (una bici con un\'elica), ma il gatto Gigi mette su famiglia (e si porta il micetto legato ad uno spago sulla scopa di kiki) e persino la fornaia e il marito allattano il neonato ammirando le evoluzioni di Tombo e Kiki. Insomma se l\'amore deve trionfare, che trionfi sul serio!

alcune immagini:
             


La Città Incantata (spirited away)

Il lungometraggio inizia con Chihiro, una bambina di 10 anni, seduta sul sedile posteriore dell\'automobile dei genitori, mentre percorrono la strada verso la loro nuova casa, dove i traslocatori li attendono. Chihiro non vede di buon grado il trasloco, e passa il viaggio lamentandosi dello stesso e del fatto che il suo primo mazzo di fiori ricevuto in regalo fosse un regalo d\'addio. Il padre crede di prendere una scorciatoia, ma quando si trova sbarrata la strada da una grossa costruzione dall\'aspetto antico capisce di aver sbagliato strada.
Nonostante la pietra davanti all\'ingresso (in Giappone una pietra posata davanti all\'uscio significa \"per favore non entrare\" questa strana costruzione attira i genitori della bambina, mentre Chihiro ne è impaurita. Ciononostante, i genitori decidono di esplorare la costruzione, che credono faccia parte di un luna park abbandonato, e Chihiro, suo malgrado, li segue.
Quello che trovano all\'interno è un\'intera città composta esclusivamente da ristoranti e locali, senza però anima viva per le strade; la presenza del profumo di ottimo cibo attrae il padre di Chihiro, che trova un ristorante con il bancone imbandito di leccornie varie. Il ristorante è vuoto, ma i genitori di Chihiro decidono di mangiare comunque, con l\'intenzione di pagare all\'arrivo di eventuali padroni o camerieri.
In realtà questa città apparentemente abbandonata è un complesso termale degli spiriti della natura, e la potente maga Yubaba, padrona del complesso, trasforma i due scrocconi in maiali, punendoli per aver mangiato il cibo sacro degli spiriti. A questo punto cala la notte, e gli spiriti ospiti delle terme cominciano ad affollare le vie; Chihiro si rende conto che sta lentamente diventando invisibile. La sua salvezza è l\'incontro con Maestro Haku, apparentemente un ragazzo della sua età.
Haku le fa mangiare un mirtillo proveniente dal mondo degli spiriti che rende Chihiro nuovamente tangibile e le permette di rimanere viva anche all\'interno del complesso magico. Lui le spiega che l\'unico modo per evitare di essere catturata dagli uomini di Yubaba è quello di trovarsi un lavoro all\'interno delle terme. Per stipulare il contratto di lavoro, Chihiro viene privata del suo nome, e viene chiamata Sen (con un gioco di parole, o meglio di ideogrammi, non traducibile, vedi nota sotto); la mancanza del nome la rende incapace di abbandonare il mondo controllato da Yubaba. Inoltre Haku è suo amico solo di nascosto, perché ufficialmente è il braccio destro della maga Yubaba. Oltre a lui la bambina conosce altri personaggi e tutti in qualche modo diventano suoi amici, conquistati dalla sua semplice bontà.
Lo scopo di Chihiro è quello di salvare i genitori, e per raggiungere il suo obbiettivo, dovrà crescere interiormente. La sua crescita avviene sia tramite il duro lavoro a cui è sottoposta nelle terme, che con l\'amore che nascerà tra lei e Haku. Sarà proprio questo legame, insieme al suo sconfinato altruismo e alla mancanza di avidità, che le permetterà di diventare più umile e coraggiosa e che alla fine le permetterà sia di aiutare Haku a ritrovare il suo vero nome sia di salvare i suoi genitori.
Chihiro ricorda che lei ed Haku si sono incontrati prima: quando era più giovane era caduta in un fiume e sopravvisse perché era stata trascinata dalla corrente alla riva. Era stata salvata da Haku, che era lo spirito del fiume Kohaku. Dopo aver ricordato ciò, Chihiro dice ad Haku che il suo nome è Kohaku, e in questo modo lo libera dal controllo della maga Yubaba.
Haku e Chihiro, appartenendo a due mondi diversi, si lasciano, con la promessa però di rivedersi.
Usciti dal mondo magico i genitori non ricorderanno nulla, ma constateranno sorpresi che è passato più tempo di quello che pensavano, mentre la bambina conserva ancora sia il ricordo che le esperienze che un nastrino per capelli intessuto con tanto affetto dai suoi amici del mondo magico le hanno regalato.



Nausicaa della valle del vento

La storia si svolge mille anni dopo i \"Sette giorni del fuoco\", un evento che ha distrutto la civiltà umana e buona parte dell\'ecosistema terrestre originale. A causa della distruzione portata dai guerrieri invincibili, giganteschi automi creati dall\'uomo e dotati di arsenali atomici, tutto il pianeta è stato sconvolto e trasformato. I pochi esseri umani superstiti vivono in piccole enclave isolati, mentre gran parte del pianeta è ricoperta da una immensa giungla, la Giungla Tossica, in cui vivono enormi e mostruosi insetti prodotti dal mutamento e le piante rilasciano nell\'atmosfera spore velenose, minacciando la sopravvivenza degli insediamenti umani.
In questo mondo, in cui la civiltà è regredita a un medioevo ma in cui sussistono retaggi tecnologici dell\'antica civiltà (come le macchine volanti), vive Nausicaä, ragazzina determinata e coraggiosa, la figlia del capo della Valle del Vento.
Mentre gran parte degli uomini sopravvissuti alla catastrofe vive in un rapporto conflittuale con la nuova natura minacciosa, Nausicaä, forte del suo amore per ogni forma di vita, cerca di capire le cause del mutamento e la vera essenza della Giungla Tossica. Mentre gran parte degli uomini cerca di combattere contro la Giungla, Nausicaä comprende che è necessario difenderla, ma un fatto imprevisto e sconvolgente minaccia di portare distruzione nel suo villaggio e nel mondo intero.
La Valle del Vento diventa, infatti, un campo di battaglia quando le truppe di Tolmekia, guidate dalla loro regina, giungono nella valle sulle tracce di una nave precipitata del regno di Pejite. L\'obiettivo dei Tolmekiani è di riportare il dominio dell\'uomo sul pianeta, grazie alla tecnologia della civiltà distrutta. Con l\'uso delle armi riescono a soggiogare gli indifesi abitanti della valle e si preparano a risvegliare uno dei potenti Guerrieri Invincibili per scatenare una guerra contro la Giungla.
Solo grazie all\'intervento di Nausicaä il suo pacifico regno e l\'intero mondo saranno salvati da una nuova distruzione ed ella riuscirà a portare pace fra uomini e natura.

Visit http://www.tntvillage.scambioetico.org/
Info: Per scaricare devi usare un client come uTorrent, o Azureus
AnnounceURL
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
Hash e9d5f92a796484738e30d7317e4c6480b824d5ca
Peers seeds: 12 , leech: 133
Size 5.84 GB
Completato 2481x
Aggiunto 13.02.10 - 17:02:08
Uploader   darayava
Votazione (Voti: 0)


Condividi questo bittorrent:


html/blog:


bbcode/forum:


Tramite bookmarks:



Aggiungi Commento