* Dettagli Torrent   globale  | Commenti (0) 


- (JazzPlanet) George Benson - Songs And Stories 2009 (Eac S-Flac Cue) (UF) -


Download via torrent:
                 
Categoria bittorrent Musica
Descrizione

George Benson - Songs And Stories (2009)








Artist George Benson
Title  Songs And Stories
Category Rock/Pop Albums, Jazz CDs, R&B, Jazz Instrument, Soul/R&B, Contemporary R&B, Smooth
Label Concord
Discs 1
Release Date Aug 25, 2009
Studio/Live Studio
Producer David Paich; John Burk; Marcus Miller; Steve Lukather
Source: Original CD
Size Torrent: 387 Mb
Cover Included


Extractor: EAC 0.99 prebeta 4
Read mode               : Secure
Utilize accurate stream : Yes
Defeat audio cache      : Yes
Make use of C2 pointers : No
Codec: Flac 1.2.1;  Level 8  
Single File.flac, Eac.log,
File.cue Multiple wav file with Gaps (Noncompliant)
Accurately ripped (confidence 17)



Track list

1 Don\'t let me be lonely tonight    3:48

James Taylor [autore] - George Benson [guit/vocal] - Toninho Horta [guit] - Bruno Cardozo [org] - William Magalhães [keyb] - Marcus Miller [bass] - Butterscotch [beat box] - Paulinho Da Costa [perc] - Victor Vanacore [cond]

2 Family reunion 4:18

Rod Temperton [autore] - Catero Colbert [autore] - George Benson [guit/vocal] - Jubu [guit] - Paul jr. Jackson [guit] - Greg Phillinganes [keyb] - Marcus Miller [bass/keyb] - John Robinson [drums] - Rod Temperton [keyb] - Paulinho Da Costa [perc] - Patti Austin [vocal] - Carolyn Perry [vocal] - Sharon Perry [vocal] - Rod Temperton [arr]

3 Show me the love 4:16

David Paich [autore] - Steve Lukather [autore] - George Benson [guit/vocal] - Ray Parker [guit] - David Paich [keyb/cond] - Steve Lukather [guit] - Steve Porcaro [synth] - Greg Phillinganes [piano] - Marcus Miller [bass] - John Robinson [drums]

4 A telephone call away 5:54

Bill Withers [autore] - George Benson [guit/vocal] - Lalah Hathaway [vocal] - Gerald Albright [sax] - Jubu [guit] - Greg Phillinganes [keyb] - Bobby Sparks [org] - Marcus Miller [bass] - John Robinson [drums] - Paulinho Da Costa [perc] - Patti Austin [vocal] - Carolyn Perry [vocal] - Lori Perry [vocal] - Sharon Perry [vocal] - Victor Vanacore [cond]

5 Someday we\'ll all be free 6:19

Donny Hathaway [autore] - Ed Howard [autore] - George Benson [guit/vocal] - Jubu [guit] - Greg Phillinganes [keyb] - Marcus Miller [bass] - John Robinson [drums] - Paulinho Da Costa [perc] - Victor Vanacore [cond]

6 Nothing but a party 5:28

Larry Troutman [autore] - Roger Troutman [autore] - Marlon McClain [autore] - Robert Harris [autore] - Christopher Lomax [autore] - George Benson [guit/vocal] - Norman Brown [guit/vocal] - Greg Phillinganes [keyb] - Bobby Sparks [org/keyb] - Marcus Miller [bass] - John Robinson [drums] - Marcus Miller [arr]

7 Come in from the cold 5:28

Marc Broussard [autore] - Radney Foster [autore] - Justin Tocket [autore] - George Benson [guit/vocal] - Tom Scott [sax] - Jubu [guit] - Greg Phillinganes [synth] - Bobby Sparks [org] - Marcus Miller [bass] - John Robinson [drums] - Paulinho Da Costa [perc]

8 Exotica 5:28

Marcus Miller [autore] - George Benson [guit/vocal] - Wah Wah Watson [guit] - Greg Phillinganes [keyb] - Marcus Miller [bass/p/voc] - John Robinson [drums] - Paulinho Da Costa [perc] - Patti Austin [vocal]

9 Rainy night in Georgia 4:49

Tony Joe White [autore] - George Benson [guit/vocal] - Jubu [guit] - Greg Phillinganes [synth] - Bobby Sparks [org] - Marcus Miller [bass] - John Robinson [drums] - Victor Vanacore [cond]

10 One like you 4:14

Smokey Robinson [autore] - David Garfield [autore] - George Benson [guit/vocal] - Lee Ritenour [guit] - Jubu [guit] - David Garfield [keyb] - Marcus Miller [bass/cond] - John Robinson [drums] - Paulinho Da Costa [perc]

11 Living in high definition 7:14

Lamont Dozier [autore] - George Benson [guit/vocal] - Wah Wah Watson [guit] - Greg Phillinganes [piano] - Marcus Miller [bass/vibes] - John Robinson [drums]

12 Sailing 5:15

Christopher Cross [autore] - George Benson [guit/vocal] - Toninho Horta [guit] - Marcelo Lima [guit] - Bruno Cardozo [keyb] - William Magalhães [synth] - Maguihno Alcantara [drums] - Noel Lee [perc]


Personnel

Personnel: George Benson (vocals, guitar); Norman Brown (vocals, guitar); Marcus Miller (vocals, piano, Fender Rhodes piano, organ, keyboards, vibraphone, marimba, percussion, programming); Patti Austin (vocals, background vocals); Lalah Hathaway (vocals); Paul Jackson, Jr. , Ray Parker, Jr., Steve Lukather, Wah Wah Watson (guitar); Lee Ritenour (acoustic guitar, electric guitar); Marcelo Lima, Toninho Horta (acoustic guitar); Todor Pelev, Victoria Lanier, Kathleen Robertson, Gerry Hilera, Dennis Molchan, Xiao Niu He, Sai Ly Acosta, Charles Everett, Joel Derouin, Susan Chatman, Ronald Clark (violin); Robin Ross, Michael Molnau, John Hayhurst, Evan Wilson (viola); Gerald Albright, Tom Scott (saxophone); Chuck Findley, Gary Grant (trumpet); Charles Loper (trombone); Greg Phillinganes (piano, Fender Rhodes piano, keyboards); David Garfield (piano, organ, keyboards); William Magalhaes (Fender Rhodes piano); David Paich, Rod Temperton (keyboards, programming); Bruno Cardozo, Bobby Sparks (keyboards); Steve Porcaro (synthesizer); John \"J.R.\" Robinson , Maguinho Alcântara (drums); Paulinho Da Costa (percussion); Noël Lee (wind chime); Carolyn Perry, Lori Perry, Sharon Perry (background vocals).





Listen to all

http://www.amazon.com/gp/recsradio/radio/B002G4FQI4/ref=pd_krex_listen_dp_img?ie=UTF8&refTagSuffix=dp_img

http://www.goear.com/listen/a106c31/show-me-the-love-george-benson




video/audio

http://www.youtube.com/watch?v=iLOtlKFhra0

http://www.youtube.com/watch?v=MOQJRKpDrlQ&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=pzNvA1W_I5Q&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=VDy88yo_IAI&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=3mDLQKFEZCM&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=1r7kkSOCQZE&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=apljWk57qzQ&feature=related




Biografia

George Benson (Pittsburgh, Pennsylania, 22 marzo 1943) è un chitarrista e cantante statunitense.

Considerato uno dei più raffinati ed eleganti chitarristi della scena mondiale, è anche un ottimo cantante; ha spaziato da una carriera di successo nell\'ambito jazz ad hits internazionali come Give Me The Night, Turn your love around, On Broadway, Nothing\'s Gonna Change My Love for You ed altre ancora.

Musicista statunitense, ha cominciato la propria carriera all\'età di 21 anni come chitarrista jazz. Benson, tuttavia, è noto presso il grande pubblico soprattutto come cantante di musica pop e R&B grazie a dei grandi successi tra cui Give Me The Night, Lady Love Me (One More Time), Turn Your Love Around, In Your Eyes, Love X Love, Being With You e This Masquerade. George Benson è ricordato dai jazzofili anche come abile utilizzatore dello \"scat\", una tecnica che permette di creare vocalizzi che imitano gli assoli jazz suonati con la chitarra.

L’inizio della carriera

George Benson è nato e cresciuto nel Hill District di Pittsburgh, (Pennsylvania). Inspirandosi ai due leggendari chitarristi Wes Montgomery e Charlie Christian, cominciò la propria carriera musicale suonando come chitarrista nella formazione jazz dell\'organista Jack McDuff con il quale collaborò per svariati anni. Grazie ad un accordo con l’impresario talent scout John Hammond, all\'età di 21 anni, Benson incise il suo primo album, The New Boss Guitar, ancora una volta con Jack McDuff all\'organo, per la casa discografica Columbia Records (1966-1967). Il lavoro successivo fu It\'s Uptown with the George Benson Quartet con Lonnie Smith all\'organo e Ronnie Cuber al sassofono baritono. Questo album mette in luce il talento di Benson nella costruzione di linee melodiche ricche di swing e bebop. Benson proseguì con The George Benson Cookbook, sempre assieme a Lonnie Smith e Ronnie Cuber. Negli anni successivi, Benson collaborò con vari artisti come Miles Davis (nell’album Miles in the Sky, nel quale George accompagna con la chitarra elettrica il brano Paraphernalia), Herbie Hancock e Jimmy Smith. La pubblicazione dell’album Giblet Gravy coincise con il passaggio alla casa discografica Verve Records (1968-1969). Negli anni successivi cambiò ancora, prima alla A&M (1969-1970) e poi alla CTI di Creed Taylor (1970-1975).

Anni \'70-\'80

Grazie ad un nuovo contratto con la Warner Bros e la produzione di Tommy LiPuma, arrivò la svolta, con l’album Breezin’, nel 1976. Breezin’ ed il suo singolo This Masquerade ebbero tale successo da far guadagnare il Grammy Award a George Benson, che con questo album riuscì ad immergere l\'ascoltatore in sonorità estremamente sofisticate, venendo alla luce anche quale cantante di grande valore. E sono questi gli anni in cui il nostro, a seguito delle innovazioni intervenute nel campo dell\'amplificazione, mise a punto le caratteristiche che secondo lui una chitarra da jazz avrebbe dovuto avere: sulla scorta di altri blasonati modelli di semiacustiche americane prese così forma la Ibanez GB 10, che, rispondendo a specifiche modifiche di Benson e grazie alla qualità finale, è diventata un classico, ancora in produzione dopo oltre 30 anni, seppur affiancata da numerose sorelle. Nel 1979 uscì l’album doppio Livin’ Inside Your Love che lo consacrò al successo definitivo. In questo periodo registrò anche la canzone The Greatest Love of All, per il film The Greatest con Muhammad Ali, che non fu subito apprezzata, ma successivamente cantata da Whitney Houston arrivò in vetta alle classifiche. Sempre nel 1979 per il film All That Jazz di Bob Fosse, vincitore di 4 premi oscar e Palma d’oro al Festival di Cannes, Benson compose la famosa canzone On Broadway, che venne inserita nella colonna sonora del suddetto film. Pur rimanendo nella stessa casa discografica, per l’uscita del nuovo album Give Me the Night, nel 1980, la produzione cambiò e venne affidata a Quincy Jones. Questo disco, nonostante una vena più pop e delle sfumature quasi disco della title-track, grazie anche alla collaborazione di altri noti artisti jazz, nonché del \"songwriter\" Rod Temperton (in seguito dietro a successi quali Thriller di M. Jackson), gli accreditò altri Grammy Awards, rendendolo ancora più popolare. In questi anni Benson si ritrovò a duettare con famose star quali Aretha Franklin e Chaka Khan, sotto la produzione di Arif Mardin, e partecipò ai più importanti Jazz Festival mondiali. Fino alla metà degli anni \'80, la sua carriera proseguì con un successo dietro l’altro pubblicando album quali In Your Eyes e 20/20; 3 brani di questo periodo restarono nelle prime posizioni in molte hit parade internazionali e successivamente i lavori discografici di Benson ricalcarono le sonorità della musica di grande diffusione radiofonica del momento.

Anni \'90 ad oggi

Nel 1987, sempre con la produzione di Tommy LiPuma, venne pubblicato l’album Collaboration nel quale Benson alla chitarra elettrica e Earl Klugh a quella classica suonarono in una fusione sonora. Insieme alla Count Basie Orchestra, sulla base della promessa fatta al suo fondatore di rendere giustizia alla sua musica, nel 1990 esce un album che ne ricalca lo stile ed in cui Benson mette il suo sigillo componendo in dedica la traccia Basie\'s Bag. Con la nomina di Tommy LiPuma alla presidenza della Verve Records, nella metà degli anni novanta, George Benson dopo anni trascorsi alla Warner Bros. cambia etichetta passando alla casa discografica GRP/Verve, con la quale vengono pubblicati album del calibro di Absolute Benson, in cui è evidente l\'intenzione di recuperare lo stile dei suoi vecchi tempi. Nel 2004 esce l’album Irreplaceable dove cerca di farsi apprezzare anche dal pubblico giovanile (un brano si intitola Cell Phone), pur rimanendo nei confini del suo stile chitarristico e compositivo. L\'ultima produzione discografica esce nell\'ottobre del 2006, si intitola Givin’ It Up ed è condivisa con il cantante Al Jarreau: è un album ancora una volta registrato con l\'apporto di musicisti ed ospiti importanti, in cui i due duettano magistralmente scambiandosi continui omaggi e consacrandosi grandi mostri sacri della scena musicale mondiale.recorded with Al Jarreau, were nominated for Grammy Awards in separate categories




review ta

Songs and Stories è l’ultima fatica di George Benson, classe ’43, che a dire il vero, guardando la copertina dell’album, non sembra proprio un ultra sessantenne.Potenza del maquillage correttivo del viso?
Gossip a parte,Songs and Stories è un album che nasce, dalla collaborazione fra Benson e Marcus Miller, il multiforme bassista newyorkese scoperto da Miles Davis, qui in veste di bassista e co-produttore insieme a John Burk della ConcordRecords.
Dodici canzoni e dodici storie, prettamente bensoniane nella forma e nello svolgimento, scritte da grandi artisti quali James Taylor, Donny Hathaway, Christopher Cross, e unite da un filo conduttore stilistico quasi da concept album.
Accurato ed elegante è gran parte dell’abum, con ospiti importanti come Steve Lukather e Steve Porcaro dei Toto, in Show me the love, pezzo dal forte sapore eighteen con immancabile finale scat di Benson, il suo cavallo di battaglia inimitabile, insieme ai suoi assolo che lo annoverano fra i migliori chitarristi jazz degli ultimi quarant’anni.
Un album smooth jazz nei contenuti, che sconfina in uno jazz-pop piacevole e spesso easy, e che trova in Exotica di Miller e Living in high definition di Lamont Dozier, il suo momento più aulico.
Da segnalare inoltre Don’t let me be lonely tonight di J.Taylor, la title track romantica all’inverosimile, e Sailing di Christopher Cross il giusto epilogo, notturna ed elegante, tanto nel tocco chitarristico di Benson, quando negli arrangiamenti decisamente new age.Non è il capolavoro di Benson, ma un album dignitoso e per certi versi affascinante, per sognatori gentili.

Info: Per scaricare devi usare un client come uTorrent, o Azureus
AnnounceURL
http://fr33dom.h33t.com:3310/announce
Hash 5080962d1a75f582ea295c667defa1df4cee8929
Peers seeds: 66 , leech: 14
Size 387.27 MB
Completato 664x
Aggiunto 15.02.10 - 11:02:28
Uploader   ultimafrontiera
Votazione (Voti: 0)


Condividi questo bittorrent:


html/blog:


bbcode/forum:


Tramite bookmarks:



Aggiungi Commento