* Dettagli Torrent   globale  | Commenti (0) 


- (JazzPlanet) Keith Jarrett - Standards, Vol.2 (Eac Flac Cue) UF TNT -


Download via torrent:
                 
Categoria bittorrent Musica
Descrizione

Keith Jarrett - Standards, Vol.2









Artist: Keith Jarrett
Title: Standards, Vol.2
Label: ECM Records
Catalog: ECM 1289, 825 015-2
Format: CD, Album
Country: Germany
Recorded at Power Station, New York,
New York in January 1983.
Released: 1985
Genre: Jazz
Style: Post Bop, Contemporary Jazz
Source: Original CD
Size: 225 MB

Extractor: EAC 0.99 prebeta 4
Used drive  : HL-DT-STDVDRAM GSA-E10L
Read mode               : Secure
Utilize accurate stream : Yes
Defeat audio cache      : Yes
Make use of C2 pointers : No
Codec: Flac 1.2.1;  Level 8  
Image File.flac, Eac.log,
File.cue
Accurately ripped (confidence 14)



Tracklisting:

1. So Tender (K. Jarrett) 7.15 -
2. Moon And Sand (A. Wilder/W. Engvick/M. Palitz) 8.55 -
3. In Love In Vain (J. Kern/L. Robin) 7.06 -
4. Never Let Me Go (R. Evans/J. Livingston) 7.42 -
5. If I Should Lose You (R. Rainger/L. Robin) 8.29 -
6. I Fall In Love Too Easily (S. Cahn/J. Styne) 5.12

Personnel:

Keith Jarrett (piano);
Gary Peacock (bass);
Jack DeJohnette (drums).


Listen to sample

http://www.amazon.com/gp/recsradio/radio/B00000DTF8/ref=pd_krex_dp_a

http://www.youtube.com/watch?v=rqlORaBvGdw

http://www.youtube.com/watch?v=9NtxQ1lH3Tg&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=V8ypNllMLj4&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=D-qk4YFK7qk&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=zY7Tg93KSWU&feature=related


Review

Sono passati già più di 18 anni da questa incisione, ma la freschezza e creatività che ancora oggi comunica all’ascolto la rendono senza tempo, così come accade a tutti i grandi capolavori che la musica afroamericana ha saputo disseminare nel corso della sua evoluzione.

Si tratta forse del disco artisticamente più riuscito, calibrato ed equilibrato di tutta la splendida serie incisa dal Keith Jarrett Trio, certamente la formazione più nota nel panorama jazzistico odierno. Il livello artistico qui raggiunto è paragonabile a quello delle mitiche Village Vanguard sessions del Bill Evans Trio, degna quindi di essere considerata nella ristretta cerchia delle incisioni memorabili.

La seduta che produsse i due volumi di Standards costrinse, ai tempi della pubblicazione, molti detrattori a rivedere le proprie convinzioni sul pianista di Allentown, poiché dalla performance emerge chiaramente tutto il suo rispetto, la profonda conoscenza e la sintesi originale del linguaggio jazz in ambito del trio di pianoforte, evolutosi nel corso degli anni. Occorre infatti considerare che la prematura scomparsa di Evans, avvenuta solo un paio d’anni prima, aveva lasciato un vuoto tremendo e una eredità artistica di cui era difficile farsi carico e nel contempo affrancarsi senza tema dell’inevitabile confronto. Viceversa Jarrett riesce qui a dar vita, non solo ad una riuscita operazione commerciale, ma addirittura a dare nuovo impulso e fornire nuovi orizzonti ad un progetto musicale già ampiamente sfruttato e portato ad altissimi livelli formali ed artistici dal suo compianto predecessore. Non a caso nel disco sono rievocati e rivitalizzati coraggiosamente tre brani suonati da Bill (In love in vain, Never let me go e I fall in love too easily), con risultati artistici anche superiori. Stupisce soprattutto di Jarrett la capacità di arrivare a questo traguardo sin dalle prime incisioni, come se in qualche modo avesse in corpo da tempo questa musica ed aspettasse solo il momento propizio e i partner giusti per esplicarla, a dimostrazione ancora una volta del suo enorme talento artistico. Ma procediamo con ordine. Il disco inizia con So Tender, un branoche pur non essendo uno standard possiede tuttavia i crismi della canzone. E’ da considerarsi una sorta di manifesto programmatico, sia per la cantabile melodia, che ricorda il famoso Limelight di Charlie Chaplin, sia per l’arioso sviluppo solistico, sia per la perfetta accentazione ritmica posta su un classico tempo di bossa nova, sia per la bellissima coda (una vera specialità di Jarrett) in stile vagamente medio-orientale, sviluppata con tecnica pianistica sbalorditiva.

Moon and sand è il brano del disco che col passare degli anni acquisisce sempre più valore. Uno standard di Alec Wilder raramente suonato prima di questa incisione, in cui Jarrett riesce a metterne in evidenza la melodia. Il livello di ispirazione e intesa nel trio qui è elevatissimo, con Gary Peacock co-protagonista del pezzo. Anche qui la coda è la parte più originale del brano e prende spunto inaspettattamente dalla figura ritmica accennata alle spazzole da Jack de Johnette, in un grande momento di improvvisazione e di intesa telepatica tra i due.

In love in Vain, il primo brano dedicato a Evans, è forse il più canonico del disco e più di altri ricorda nello stile quel Raimbow inciso da Jarrett (su Byablue) circa sei anni prima in compagnia di Haden e Motian, l’altro trio a lui caro e congeniale, in una sorta di anteprima progettuale.

In Never let me go Jarrett raggiunge vertici di ispirazione e poesia raramente toccati in carriera, soprattutto nella ripresa del tema dopo lo struggente assolo di Peacock. Qui dimostra più che altrove di aver studiato e compreso profondamente lo spirito della canzone. L’interplay con il bassista nel corso del brano è pressoché perfetto e ricorda i livelli raggiunti da Evans con Scott la Faro al Vanguard.

If i should lose you è forse l’interpretazione più “debole” del disco (si fa per dire), in realtà è una magnifica volata improvvisativa piena di swing e raffinatezze tecniche.

Dulcis in fundo, I fall in love too easily, un gioiello di forma, senso della melodia, maestria improvvisativa e sintesi musicale, che fa da suggello al disco e alla rinascita artistica del trio di pianoforte dopo la morte del grande Bill. Una dedica che certamente l’anima sua avrà apprezzato.
Info: Per scaricare devi usare un client come uTorrent, o Azureus
AnnounceURL
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
Hash 5ac2692e75ca7983bcddee9b8bf95ee8297b6604
Peers seeds: 22 , leech: 1
Size 225.95 MB
Completato 392x
Aggiunto 12.08.11 - 07:08:49
Uploader   ultimafrontiera
Votazione (Voti: 0)


Condividi questo bittorrent:


html/blog:


bbcode/forum:


Tramite bookmarks:



Aggiungi Commento